285 - Collaborazioni - com_content

Programma Responsible Care Accordo di Partenariato tra Federchimica e PVC Forum Italia
L’obiettivo dell’Accordo è la promozione e la realizzazione da parte delle imprese, dei valori e dei comportamenti del programma “Responsible Care” L’accordo si riferisce alle Imprese del Gruppo Compoundatori che hanno sottoscritto o sottoscriveranno (previo gradimento delle 2 istituzioni) il programma.
Le imprese, sottoscrivendo il programma, si impegnano a realizzare l’obiettivo e a implementare il programma, come indicato nella “Guida alla Gestione del Programma Responsible Care". Le imprese, aderendo attraverso l’accordo al programma, potranno:

  • utilizzare a titolo gratuito, il logo e il marchio del programma, esclusivamente secondo le indicazioni del “Manuale d’uso del marchio e del logo Responsible Care”;
  • applicare l’ “Accordo INAIL – Federchimica”, secondo le relative procedure;
  • partecipare alle attività di R&S gestite da Federchimica, per attivare le risorse finanziarie assegnate dalla C.E. e dalle AA.PP.

 

“Servizio Reach Helpdesk” con Centro Reach S.r.l.
Il Centro Reach S.r.l. è una società costituita e controllata da Federchimica allo scopo di sostenere le imprese chimiche e dei settori di utilizzo a valle ad applicare il Regolamento Reach e gli altri Regolamenti correlati.
Le aziende associate al PVC Forum Italia possono usufruire del Servizio attraverso quesiti da sottoporre agli Esperti del Centro.

Il “Servizio di REACH Helpdesk” include: risposta a quesiti relativi all’applicazione del Regolamento REACH e del Regolamento CLP; consulenza per alla redazione delle Schede Dati di Sicurezza in caso di aggiornamenti del Regolamento e/o delle Linee Guida.

 

Dal 2014, l’impegno del Centro Reach nei confronti dei soci del PVC Forum Italia include anche un supporto nei contatti con le Autorità Pubbliche per tutte le problematiche relative alle sostanze chimiche e la partecipazione a due convegni organizzati dal PVC Forum Italia per i propri associati su leggi italiane e su direttive/regolamenti europei sull’uso delle sostanze, sulla gestione dei rifiuti/sottoprodotti e sul loro riciclo.

Il primo contatto da parte degli associati con il Centro Reach s.r.l. su uno specifico argomento , può avvenire tramite il PVC Forum Italia inviando un mail al’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dove deve essere specificato l’argomento della richiesta e lo specifico quesito che si vuole porre al Centro Reach. Solo in una fase successiva, se ritenuto necessario, l’assicurato richiedente potrà entrare in contatto direttamente con il Centro Reach.

 

I quesiti posti dagli associati e le risposte del Centro Reach, potranno essere utilizzati dal PVC Forum Italia per dare indicazioni agli altri associati sull’applicazione del Regolamento Reach ed in genere sulla gestione delle sostanze, salvaguardando naturalmente la segretezza dei dati confidenziali forniti dall’azienda.

Per quanto riguarda l’organizzazione di due convegni, le aziende associate possono suggerire, in qualsiasi momento dell’anno, al PVC Forum Italia gli argomenti di interesse comune su cui reputano opportuno che venga organizzato un convegno o workshop

 

Rinnovo dell’Accordo di Collaborazione tra Telematic srl e PVC Forum Italia

Telematic è una società specializzata nello sviluppo di software per la classificazione, l’etichettatura e la redazione delle schede dati di sicurezza secondo i regolamenti Reach e CLP e per la gestione del trasporto di merci pericolose secondo le normative ADR, IMDG e IATA.

Per il PVC Forum Italia, Telematic ha adeguato il software EPYplus (www.epy.it) alle specificità di preparati in matrice solida così come indicato nelle Linee Guida commissionate dai produttori di PVC Compounds al Centro Reach.

L’accordo siglato nel 2011 rendeva disponibile il software così modificato ai produttori di PVC Compounds associati al PVC Forum.

Tale accordo è stato, a partire dal 2014 rinnovato ed ampliato con l’inclusione di altri strumenti messi a disposizione a prezzi scontati da Telematic ai soci del PVC Forum Italia.

 

Nel nuovo accordo del 2014, infatti, Telematic srl continuerà a “rendere disponibile il proprio sistema EPYplus a tutte le aziende produttrici di PVC Compounds associate al PVC Forum Italia con uno sconto non inferiore a quello massimo che normalmente effettua ai propri clienti (e comunque non inferiore al 20%) e a stipulare contratti di assistenza e manutenzione software del 20% per il primo anno e del 10% per gli anni successivi”.

Inoltre, sempre Telematic si impegna a “rendere disponibile il nuovo modulo per la predisposizione degli Scenari Espositivi ed eventuali altri moduli del sistema EPYplus, a tutte le aziende produttrici di PVC Compounds associate al PVC Forum Italia alle medesime condizioni del sistema EPYplus, di cui i moduli sono o saranno parte complementare”.

 

Le aziende che sono presenti nell’elenco soci del PVC Forum Italia, disponibile nell’area pubblica del sito www.pvcforum.it, potranno mettersi in contatto direttamente con Telematic srl per poter usufruire dei vantaggi del nuovo accordo di collaborazione.

Contatto Telematic:

Telematic S.r.l.
Via Pelizza da Volpedo, 20
20092 Cinisello Balsamo (Milano), Italy
tel +39 02 61 24 23 6
fax +39 02 66 01 02 51
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

SI Service un riferimento per i soci del PVC Forum Italia per l’attuazione dei sistemi di gestione di qualità ed ambientale e delle normative SHE sugli impianti produttivi

Come servizio per le società del gruppo Compounds che hanno aderito al Marchio Green PVC Compound, il PVC Forum Italia ha da tempo sottoscritto con Habitat sas un accordo di consulenzai che coinvolge non solo l’applicazione del programma Responsible Care e una consulenza a “sportello” su tematiche ambientali specifica per il gruppo, ma anche la possibilità di accedere ai servizi della società a costi competitivi.

 

Tale tipo di consulenza e relativi costi può essere messa a disposizione anche di tutte aziende associate e l’accordo prevede i seguenti campi di attività:
1) analisi ambientali;
2) analisi dell’esposizione dei lavoratori;
3) predisposizione e mantenimento di sistemi di gestione qualità aziendali secondo UNI EN ISO 9001;
4) predisposizione e mantenimento di sistemi gestione ambientale secondo UNI EN ISO 14001;
5) attività di auditor interno UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001;
6) attività di auditor di seconda parte UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 1400;
7) assistenza e attività di ispezione per le certificazioni di prodotto e marcatura CE.

 

Chi delle aziende associate è interessata a utilizzare tale tipo di accordo, che riteniamo economicamente vantaggioso e tecnicamente valido, può contattare:
1) telefonicamente il Si Service: telefono ufficio 02 33604020
2) via mail Habitat sas: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Tempi/modi/costi della prestazione saranno accordati direttamente tra l’azienda associata e la società di consulenza in coerenza con l’accordo in essere tra Si Service e Habitat sas.

 

SI Service un riferimento per i soci del PVC Forum Italia per l’ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica

La legislazione relativa alla promozione del risparmio energetico negli usi finali, contempla la possibilità per singoli privati e per aziende produttive di usufruire di contributi economici a fondo perduto in presenza di investimenti tesi a risparmiare energia primaria di tipo fossile. Il meccanismo si basa sulla emissione dei cosidetti Titoli di Efficienza Energetica (chiamati anche Certificati Bianchi) attraverso la valorizzazione di gran parte degli interventi tesi al contenimento dei consumi energetici degli edifici e delle attività produttive.

Per ottenere il riconoscimento dei TEE deve essere dimostrato in modo oggettivo la riduzione dei consumi energetici, tramite la predisposizione di idonea documentazione tecnica e rigorose metodologie di misura.

 

La regolamentazione prevede tre tipologie di progetti attraverso i quali possono essere riconosciuti i titoli di efficienza energetica:
1) Progetti “Standardizzati”: prevedono l’utilizzo di schede standard pubblicate e riconoscono una quantità di certificati bianchi per ogni unità di apparecchi installati (unità fisica).
Si intendono per “progetti standardizzati” quegli interventi che sono chiaramente associabili ad uno specifico dispositivo (unità fisica) per il quale l’Autorità ha predisposto una scheda che assegna automaticamente l’entità del risparmio di energia primaria (TEP/anno) già calcolata rispetto ad una condizione di riferimento predefinita dall’Autorità stessa (es. caldaie monofamiliari, lampadine ad alta efficienza, motori elettrici, inverter ecc.).

Di seguito alcuni esempi di schede standardizzate:
02T Sostituzione di scalda-acqua elettrici con scalda-acqua a gas
03T Installazione di caldaia unifamiliare a 4 stelle di efficienza alimentata a gas naturale e di potenza termica nominale non superiore a 35 kW
04T Sostituzione di scalda-acqua a gas con scalda-acqua a gas più efficienti
05T Sostituzione di vetri semplici con doppi vetri
06T Isolamento delle pareti e delle coperture
07T Impiego di impianti fotovoltaici di potenza < 20 kW
08T Impiego di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria
09T Installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) in motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio con potenza inferiore a 22 kW
11T Installazione di motori a più alta efficienza
15T Installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna in luogo di caldaie in edifici residenziali di nuova costruzione o ristrutturati
17T Installazione di regolatori di flusso luminoso per lampade a vapori di mercurio e lampade a vapori di sodio ad alta pressione negli impianti adibiti ad illuminazione esterna
19T Installazione di condizionatori ad aria esterna ad alta efficienza con potenza frigorifera inferiore a 12 kWf
20T Isolamento termico delle pareti e delle coperture per il raffrescamento estivo in ambito domestico e terziario
23T Sostituzione di lampade semaforiche a incandescenza con lampade semaforiche a LED
24T Sostituzione di lampade votive a incandescenza con lampade votive a LED
25Ta Installazione di dispositivi di spegnimento automatico di apparecchiature in modalità stand-by in ambito domestico
25Tb Installazione di dispositivi di spegnimento automatico di apparecchiature in modalità stand-by in ambito alberghiero
27T Installazione di pompa di calore elettrica per produzione di acqua calda sanitaria in impianti domestici nuovi ed esistenti
28T Realizzazione di sistemi ad alta efficienza per l’illuminazione di gallerie autostradali ed extraurbane principali
29Ta Realizzazione di nuovi sistemi di illuminazione ad alta efficienza per strade destinate al traffico motorizzato
29Tb Installazione di corpi illuminanti ad alta efficienza in sistemi di illuminazione esistenti per strade destinate al traffico motorizzato

 

2) Progetti “Analitici”: prevedono l’utilizzo di schede pubblicate dall’AEEG checontengono algoritmi preimpostati i quali necessitano di misure di uno o più parametri. Si intendono per “progetti analitici” quegli interventi a cui sono associabili degli algoritmi per quantificarne il risparmio energetico ottenibile. L’algoritmo viene alimentato con pochi parametri caratterizzanti lo stato di funzionamento e di assorbimento energetico dell’apparecchiatura oggetto dell’intervento ed il proponente si deve impegnare a trasmettere tali dati anno per anno.

 

Di seguito alcuni esempi di schede standardizzate:
10T Recupero di energia elettrica dalla decompressione del gas naturale
16T Installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) in motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio con potenza superiore o uguale a 22 kW
21T Applicazione nel settore civile di piccoli sistemi di cogenerazione per la climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria
22T Applicazione nel settore civile di sistemi di teleriscaldamento per la climatizzazione ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria
26T Installazione di sistemi centralizzati per la climatizzazione invernale e/o estiva di edifici ad uso civile

 

3) Progetti a “Consuntivo”: il soggetto che presenta il progetto propone l’algoritmo per il calcolo del risparmio indicando le misure periodiche per la rendicontazione. Si intendono per “progetti a consuntivo” quegli interventi che possono essere realizzati all’interno di un processo produttivo che danno origine ad un risparmio energetico a parità di unità di prodotto, purché misurabili in modo oggettivo con adeguata strumentazione.

L’entità del numero di certificati bianchi generata (e di conseguenza del contributo economico) è pari al risparmio energetico misurato, appunto, a consuntivo. In questo modo potranno essere valorizzati meglio i reali risparmi energetici conseguito rispetto alla condizione di riferimento.

Il Si Service come consulente TEE per gli associati La Società di servizi Si Service srl, società costituita da PVC Forum Italia per fornire servizi ai propri associati, nell’anno 2012 ha ottenuto la qualifica di Società di Servizi Energetici (SSE) rilasciata dal Gestore Servizi Energetici per la gestione di progetti inerenti all’ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica T.E.E.

Inoltre Si Service ha sviluppato accordi e sinergie non solo con alcuni degli Enti obbligati ad acquistare TEE a compenso dell’energia/gas immessa nel territorio nazionale, ma anche con società in grado di offrire consulenza sul miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti di trasformazione e la gestione tecnica, procedurale e documentale per i “progetti a consuntivo”.

 


Si Service è quindi in grado e disponibile a dare consulenza e/o supporto alle aziende associate:

1) nella valutazione preliminare della degli interventi di risparmio dei consumi energetici (energia o gas)
2) relativamente ai “progetti standardizzati”, nella predisposizione della documentazione idonea e/o nel suo inoltro alle Autorità competenti, incluso successivi contatti fino alla definizione e all’ottenimento del contributo economico a fondo perduto riconosciuto
3) relativamente ai “progetti a consuntivo”, nel mettere in contatto l’azienda associata con società riconosciute ed idonee a dare supporto per la predisposizione della documentazione tecnica e per la presentazione alle Autorità competenti, oltre che eventualmente nella definizione degli investimenti di risparmio energetico coerenti con legislazione sui TEE Come e a chi rivolgersi.



Chi volesse maggiori informazioni su questo servizio, può contattare direttamente l’Ing M. Piana:
a. telefono ufficio: 02 33604020
b. e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Cerca nel sito

Ultime news dal forum

PVC4CABLES: la nuova piattaforma della f…

Brighton, 27 aprile 2017 – È stata lanciata oggi a Brighton, UK, in occasione della PVC Conference 2017, PVC4cables, la nuova piattaforma di ECVM dedicata alla filiera dei cavi in...

28 Apr 2017

PVC4PIPES si rinnova

PVC4Pipes è la voce dell’industria europea dei sistemi di tubazioni in PVC collegata a ECVM (European Council of Vinyl Manufacturers) che a sua volta rappresenta i principali produttori di materia...

20 Apr 2017

Il convegno “PVC 4 health and care” al M…

In occasione del MADE Expo 2017, fiera internazionale del progetto e delle costruzioni, lo scorso mercoledì 8 marzo si è tenuto l’incontro “PVC 4 HEALTH and CARE”, organizzato da PVC...

15 Mar 2017

Share

 

The PVC Forum Italia

A report in English for non Italian speakers that want to know more about us.